Indirizzi, link

A chi chiedere aiuto e rivolgersi?


CENTRI specializzati nell’ADHD in bambini e in problemi di grafismo

http://www.ergoterapiapediatrica.ch/

http://www.girotondoterapie.ch/girotondo/

ADHD negli adulti:  https://www.michelemattia.ch/team


CENTRI E TUTOR dell’apprendimeto che si occupano di DSA

https://it-it.facebook.com/ilpuntodipaola/

http://www.dislessia.ch/contatto.asp


DIAGNOSI E SERVIZI CANTONALI E SCOLASTICI

Rivolgersi ad un/a logopedista o al Servizio di sostegno scolastico della scuola per dubbi e valutazioni sui DSA, preferibilmente prima alla scuola.

La valutazione per dislessia si può fare dopo la seconda elementare, dopo la terza quella per discalculia. La certificazione viene rilasciata in seguito alla valutazione, dalla Sezione della Pedagogia Speciale https://www4.ti.ch/decs/ds/sps/sezione/.

Una diagnosi di ADHD non pregiudica quella di dislessia, anzi, i due disturbi possono presentarsi in comorbidità.

https://www.erickson.it/Libri/Pagine/Scheda-Libro.aspx?ItemId=39747


Per dubbi e diagnosi di ADHD rivolgersi preferibilmente ad un ente ospedaliero; per diagnosi di ADHD negli adulti al dott. Mattia Michele https://www.michelemattia.ch/team.

Per questioni legate all’assunzione dei costi in caso di ADHD, rivolgersi all’istituto delle assicurazioni sociali.


Per ulteriori chiarimenti

Indirizzi utili per richiedere informazioni in merito a provvedimenti per ragazzi DSA e ADHD.

https://www4.ti.ch/decs/ds/sps/sezione/

https://www3.ti.ch/DSS/ias/

 

Sezione della pedagogia speciale
Viale Portone 12
6501 Bellinzona

https://www4.ti.ch/decs/ds/sps/sezione/

Capo Sezione
Massimo Scarpa

L’insegnamento speciale in Ticino

L’attuale organizzazione dell’insegnamento speciale in Ticino nasce da una revisione degli anni ’70 dell’applicazione della Legge federale dell’Assicurazione Invalidità datata 1959.

Questa revisione porta degli aspetti innovativi:

  • Sottolinea l’esigenza di mantenere il più gran numero di allievi nelle classi regolari.
  • Sottolinea l’importanza di integrare le classi di scuola speciale negli stabili delle scuole regolari.
  • Il Cantone diventa responsabile diretto dell’organizzazione delle diverse forme di educazione speciale, in collaborazione con i comuni e le istituzioni private.
  • La scolarizzazione speciale non è una misura amministrativa ma è un diritto pedagogico concordato con i genitori.

La concretizzazione di questi aspetti innovativi avviene attraverso l’applicazione di un modello misto, che prevede classi integrate in istituti scolastici, servizi ambulatoriali, sostegni individualizzati per permettere la frequenza di classi regolari e classi maggiormente protette all’interno di istituti.

 

https://m4.ti.ch/fileadmin/DECS/downloads/LegislazioneScolastica/Direttive/2014_D_sugli__allievi_dislessici_disortografici_e_discalculici.p

https://www4.ti.ch/fileadmin/DECS/DS/CERDD/SSP-Sm/Segnalazioni_librarie/allegati/DSA_e_scuola_media19.10.pdf

https://m3.ti.ch/CAN/RLeggi/public/index.php/raccolta-leggi/legge/vid/140

 

Istituto delle assicurazioni sociali
via dei Gaggini 3
Casella postale 2121
6501 Bellinzona

Telefono: 091 821 94 11
Fax: 091 821 94 99
E-Mail: uai@ias.ti.ch
Sito internet: www.iasticino.ch

 

Ufficio dell’assicurazione invalidità

L’Ufficio dell’assicurazione invalidità ha quale scopo principale quello di procedere in modo autonomo, in ossequio alle disposizioni legali federali vigenti, all’esame delle domande riguardanti l’assicurazione invalidità, garantendo l’evasione rapida ed equa delle pratiche, coinvolgendo tutti i servizi esterni ed interni.

L’ufficio si occupa di tutte le prestazioni dell’assicurazione invalidità e meglio:

  • dei provvedimenti sanitari d’integrazione
  • dei provvedimenti professionali d’integrazione (orientamento professionale, prima formazione professionale, riformazione professionale)
  • dell’istruzione scolastica speciale e dei provvedimenti pedagogico-terapeutici
  • del sussidio d’assistenza per minorenni grandi invalidi
  • dei mezzi ausiliari dell’AI
  • del rimborso delle spese di viaggio
  • delle indennità giornaliere
  • dell’assegno per grandi invalidi dell’AI
  • delle rendite d’invalidità

Inoltre, l’ufficio si occupa delle seguenti prestazioni previste dalla Legge sull’assicurazione per la vecchiaia e superstiti (LAVS):

  • i mezzi ausiliari AVS;
  • l’assegno per grandi invalidi della LAVS.

In virtù del domicilio degli assicurati, sono stati creati dei gruppi pluridisciplinari che si occupano di tutte le domande di prestazioni provenienti da assicurati della regione.

Gli specialisti in orientamento professionale hanno il compito specifico di studiare la reintegrazione professionale degli invalidi. Gli assistenti sociali si occupano delle inchieste a domicilio per l’assegnazione di rendite d’invalidità per casalinghe, di assegni per grandi invalidi (minorenni ed adulti) e di cure a domicilio e, in caso di necessità, di inchieste per indipendenti.

Nella struttura dell’ufficio figura anche il Servizio medico regionale che ha come compito di pronunciarsi su tutte le questioni mediche che potrebbero presentarsi nell’esame dei casi in specie.

http://www.ergotherapie.ch/resources/uploads/Praxis%20Infos%20P%C3%A4diatrie/IV-Rundschreiben_Med_%20Leitfaden_GG404_it.pdf

https://m3.ti.ch/CAN/RLeggi/public/index.php/raccolta-leggi/legge/vid/140